Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

23 maggio: Ricordati di ricordare ... erano semi!

Ricordati di ricordare

di Umberto Santino

Ricordati di ricordare
coloro che caddero
lottando per costruire
un'altra storia
e un'altra terra
ricordali uno per uno
perché il silenzio non chiuda per sempre
la bocca dei morti
e dove non è arrivata la giustizia
arrivi la memoria
e sia più forte
della polvere
e della complicità...

 

erano semi striscione

Quest'anno, anche per noi, le celebrazioni del XXVIII anniversario degli attentati mafiosi, costati la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo, al giudice Paolo Borsellino e agli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina, stanno  assumendo necessariamente una forma diversa rispetto al passato, a causa delle restrizioni necessarie per contenere la diffusione del virus Covid-19.

In questa drammatica emergenza – ha spiegato la professoressa Falcone – si è scelto di celebrare il coraggio degli italiani che si sono messi al servizio del Paese in uno dei momenti più drammatici della sua storia recente. Medici, infermieri, esponenti delle forze dell’ordine, insegnanti, militari, volontari della Protezione civile, farmacisti, commercianti, rider, impiegati dei supermercati. Donne e uomini che hanno reso straordinario il loro ordinario impegno mostrando un’etica del dovere che richiama uno dei più grandi insegnamenti che ci ha lasciato Giovanni Falcone ”.

La nostra scuola, anche se  a distanza, con modalità diverse, continua ad essere luogo privilegiato di etica e conoscenze, “aiuola” ove  coltivare e  far crescere sempre più i “ Semi” della  cultura della legalità, ove esercitare cittadinanza attiva e responsabile. Il contrasto alla criminalità e alle mafie, combattendo la paura e lavorando in funzione di una concreta educazione al rispetto delle regole sociali e delle leggi, è e deve continuare ad essere compito centrale, “mission” della scuola, sempre più che mai baluardo e sentinella di legalità.  Pertanto, anche quest'anno, per celebrare  il XXVIII Anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio, sono previste alcune attività, dal 18/05 al 23/05, con modalità a distanza:

  1. momenti di conoscenza e riflessione sui tragici eventi del '92 e sulla  lotta alla mafia.
  2. Invito ad alunni e famiglie a seguire il racconto di questo prossimo 23 maggio sui programmi Rai, ormai da anni “partner” della Fondazione Falcone e del Ministero dell’Istruzione
  3. materiale di approfondimento, video, interviste, film e documentari sono disponibili sul sito della Fondazione http://www.fondazionefalcone.it/ . I nostri ragazzi potranno inviare riflessioni e poesie all'albero Falcone, presente nella home page
  4. 23 maggio ore 17.58, mentre suonerà il Silenzio, sotto l’Albero Falcone, ma stavolta senza la partecipazione dei cittadini, parteciperemo al flashmob di “PalermoChiamaItalia”, esponendo sui balconi un lenzuolo bianco e, tutti uniti idealmente, famiglie e comunità scolastica, pronunceremo quello che è divenuto il nostro slogan 2020

                         "23 MAGGIO:RICORDATI DI RICORDARE...ERANO SEMI”

Vorrei ringraziare l'Associazione Lions club di Bagheria e la Libreria “Interno 95” ancora una volta nostri partner nell'iniziativa, giunta alla VI edizione, “Premio artistico-letterario “LE VOSTRE IDEE CAMMINANO SULLE NOSTRE GAMBE".  Un ringraziamento particolare a quanti hanno dato personale contributo per la realizzazione del video-messaggio del 23 Maggio: alla nostra dirigente, prof.ssa Giuseppina D'Amico,ai docenti  di musica, proff. Antonino Treviso, F.sco e G.ppe Baldone, Sergio Carnevale, Stefania Lanzetta, Santino Santoro, alla prof.ssa M.Concetta.Artale, agli alunni Simona D'Amico, Simona Aiello, Federica Aiello, Silvia Terranova e Francesca Scianna di 2 H, Tommaso Scardina di 3 E, Domenico Di Leonardo di 3 L, Sofia Di Giacinto di 1 G, Davide Terranova, Christian Pellitteri, Giovanni Galioto, Nicolò Raspanti e Sara Di Salvo di 3 H.  Ma un grazie particolare va all'amica e collega, prof.ssa Lina Barone, per il supporto tecnico e la disponibilità incondizionata.

La referente per l'educazione alla legalità
prof.ssa Clementina Castrone

ozio_gallery_jgallery